Benevento: controlli rigorosi degli pneumatici

La sicurezza su strada può essere compromessa da diversi fattori; il controllo periodico ed accurato degli pneumatici è una delle azioni più importanti che ogni automobilista dovrebbe sempre svolgere per evitare tutta una serie di inconvenienti, più o meno gravi.

092833060--0395106a-90ed-4e40-bcd3-ff94fdee3a80

Le normative che regolano la sicurezza degli pneumatici sono sempre più restrittive; per aumentare la sicurezza su strada vengono tenuti sotto controllo diversi fattori che riguardano le gomme, elementi facenti parte del cosiddetto equipaggiamento di sicurezza dei veicoli.

Gli pneumatici devono essere sempre in buono stato per poter garantire una guida sicura in tutte le condizioni; questo comporta, non soltanto i più semplici controlli relativi alla pressione e all’usura del battistrada, ma anche la loro sostituzione periodica in base alle stagioni.

Il 15 maggio scorso è scaduta la proroga concessa dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per la sostituzione delle gomme invernali in virtù di quelle estive; a partire da questa data sono scattati i controlli su strada, per monitorare l’effettiva situazione e sanzionare coloro che non avessero ancora provveduto con una pena decisamente importante: una multa di € 422 e il ritiro della carta di circolazione.

La polizia stradale di Benevento ha effettuato diversi controlli per verificare lo stato degli pneumatici, inclusa ovviamente la verifica della tipologia di gomme montate in relazione alla stagione in corso.

Per quanto concerne lo spessore del battistrada, indice di usura dello pneumatico, ricordiamo che i valori minimi da considerare sono:

  • 1,6 millimetri, per gli autoveicoli;
  • 1 millimetro, per i motoveicoli;
  • 0,5 millimetri, per i ciclomotori.

Oltre ai controlli attivi su strada relativi allo stato generale degli pneumatici, è partita una campagna di formazione e informazione che ha come oggetto proprio la sicurezza e l’efficienza elle gomme e, nello specifico, la funzione delle “lamelle”.

In merito alla funzione peculiare di questi componenti delle gomme, ovvero quella di adesione modellare al manto stradale, appare evidente che le lamelle non hanno in realtà un lungo ciclo vitale e che, indipendentemente dallo stato del battistrada, si usurano, indurendosi, e di conseguenza perdendo la loro efficacia.

In conclusione, il dato significativo che emerge in merito allo stato delle lamelle ci dice che, a prescindere dal mantenuto valore minimo dello spessore del battistrada, gli pneumatici si usurano anche a causa del loro deterioramento.

Tale inefficacia sopraggiunge, in linea generale, nell’arco di un biennio, rendendo così necessaria la sostituzione delle gomme nel dato arco di tempo.

Sarà quindi assolutamente utile verificare, unitamente a tutti gli altri elementi e valori riferiti agli pneumatici, anche le condizioni delle loro lamelle; la sicurezza è stabilita anche da questo parametro e, per ovvi motivi, tutti noi dovremmo porvi la giusta attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *