Emilia-Romagna, Riccione: largo alle auto elettriche, arrivano i primi “distributori di ricarica”

Le auto elettriche stanno prendendo piede anche nel nostro paese e la turistica città di Riccione dimostra per prima una particolare attenzione agli automobilisti che hanno optato per questa tipologia di auto ecologiche, con la presenza dei primi “distributori di ricarica”.

auto elettrica-2Le auto elettriche hanno il grandissimo vantaggio di pensare alla salvaguardia dell’ambiente, abbattendo i gravi danni dati dall’inquinamento causato dal consumo di carburante; a discapito di elevate prestazione utilizzando questi veicoli si percorre una strada, sempre più necessaria, verso l’ecologia.

La Regione Emilia ha deciso di percorrere questa strada mettendo a disposizione una cifra di complessivi 238mila euro, di cui ben 217mila stanziati per la fornitura e l’installazione di 24 colonnine atte alla ricarica delle auto elettriche, che saranno installate in 8 comuni; di questi 24 punti di ricarica, 3 sono stati destinati al comune di Riccione, meta turistica di milioni di persone.

Le tre postazioni pubbliche destinate alla ricarica dei veicoli elettrici sono parte del progetto “Mi Muovo M.A.R.E. (Mobilità Alternative Ricariche Elettriche)“; avviato nelle 4 province della costa adriatica dell’Emilia Romagna. Questa nuova iniziativa rientra nel Piano Nazionale Infrastrutture dedicato alla ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica.

I siti che saranno dedicati all’installazione delle colonnine sono già stati individuati dal comune di Riccione e aspettano solo l’ok di Enel per essere ufficialmente stabiliti, il costo di ogni postazione è di 9mila euro.

Vediamo nello specifico dove, a Riccione, si potranno ricaricare le auto “verdi”:

  • Piazza Giovani XXIII;
  • le Marinai d’Italia;
  • le dei Cipressi (di fronte al vecchio cimitero);
  • le di viale Adriatica (zona Fontanelle).

Come richiesto dalla Regione, una volta avuto il riscontro di Enel verranno selezionati tre di questi siti.

Dopo la sottoscrizione firmata del protocollo d’intesa tra la Regione e i comuni che hanno deciso di aderire all’iniziativa e la firma dell’accordo con il Ministero, il comune di Riccione sarà quindi dotato delle prime colonnine di ricarica delle auto elettriche.

Ognuna delle tre colonnine sarà in grado di offrire il servizio a due veicoli contemporaneamente, grazie alla presenza di due punti di fornitura rispettivamente da 20 e da 3 KW, ovviamente con tempi di ricarica diversi tra loro.

Con questa nuova dotazione il comune di Riccione sarà in grado di incentivare l’uso dei veicoli elettrici; come afferma l’assessore ai Lavori Pubblici, Roberto Cesarini: “Si tratta di un progetto di mobilità elettrica su scala regionale con il quale intendiamo andare incontro alle numerose segnalazioni di automobilisti, molti dei quali turisti, alla ricerca di una postazione di ricarica quando arrivano nella nostra città e, ad oggi costretti a recarsi in altri comuni. Allo stesso tempo l’Amministrazione è attenta ad agganciare quelle opportunità di finanziamento esterno che permettono di dare gambe a progetti, come questo, ritenuti di pubblico interesse senza ricorrere alle casse comunali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *