Fattori da valutare al momento dell’acquisto degli pneumatici

Non è facile scegliere le gomme per la propria auto, in quanto proprio da queste dipende la stabilità della stessa, la sua resa sull’asfalto, nonché la serenità dell’automobilista al volante. Ecco perchè ogni possessore di auto, ma anche di moto o scooter, dovrebbe conoscere chiaramente quali sono i criteri per effettuare una scelta corretta.

Cosa valutare quando si acquistano le gomme

Leggere l’etichettatura

Tre sono i principali criteri con cui scegliere le gomme per la propria auto: l’efficienza energetica, la frenata su bagnato e la rumorosità esterna. Naturalmente, per avere delle gomme che siano davvero ottime e che rendano prestazioni sempre buone anche col passare del tempo, non bisogna sorvolare su altri elementi ugualmente importanti, quali la resa chilometrica, l’aderenza in curva e la frenata su asciutto.

Le gomme ideali dovrebbero, quindi, rispettare almeno al 50% tutti questi parametri affinché l’automobilista sia certo di viaggiare nella più assoluta sicurezza. Ecco perché potrebbe aiutare, nell’ardua scelta, l’etichettatura europea di cui ora sono fornite le gomme dell’auto: infatti, proprio dall’etichetta si dovrebbero carpire i “segreti” delle gomme che si vanno acquistando.

È giusto che una volta che ci si è resi conto di che tipo e di che qualità sono le gomme che bisognerebbe acquistare per la propria auto, si considerino anche altri due elementi, ovvero il proprio stile di guida, da cui effettivamente può dipendere la resa delle gomme e il loro consumo, e il costo delle gomme, che non bisogna mai sottovalutare.

Criteri per la scelta

Come detto, però, ci sono anche altri criteri da poter e dover tenere in considerazione per effettuare un soddisfacente e buon acquisto per le gomme della propria auto: resa chilometrica, aderenza in curva e frenata su asciutto.

La prima rappresenta un elemento fondamentale per la maggior parte degli automobilisti, in quanto una buona resa non solo significa che le gomme si consumeranno lentamente e regolarmente, ma anche che gli pneumatici in questione avranno un impatto economico e ambientale più limitato.

Minore sarà il costo di utilizzo e altrettanto ridotto risulterà l’impatto delle gomme dell’auto sull’ambiente, soprattutto per ciò che riguarda il loro riciclo e sostituzione. Inutile sottolineare come l’aderenza delle gomme dell’auto in curva sia una prestazione legata direttamente alla sicurezza dell’automobilista: è infatti proprio a causa di gomme scadenti, che la maggior parte degli incidenti stradali accade proprio nelle curve.

Non vale la pena moderare il costo dell’acquisto e dotare la propria auto di gomme dalla resa non sicura o dalle prestazioni limitate.

Infine, la frenata su asciutto, elemento che troppo spesso viene trascurato anche dal più esperto e attento automobilista, è una prestazione che non dev’essere assolutamente ignorata e sottovalutata perché anche da questo criterio dipende la scelta di gomme che non ledano la sicurezza dell’auto e di chi la utilizza.

2 Commenti

  1. Tullio
  2. Giovanni Lattanzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *