Gomme termiche tutto l’anno?

Il cambio gomme, quando si passa da una stagione all’altra, è ormai una pratica molto frequente, ma ovviamente bisogna possedere due treni di gomme, uno di pneumatici estivi e uno di pneumatici invernali, e sostenere le spese del cambio presso un gommista. Per risparmiare su entrambe le cose molti automobilisti valutano la possibilità di tenere le gomme termiche tutto l’anno. Se anche voi ci stavate pensando, in questa guida troverete tutte le risposte alle domande che probabilmente vi state ponendo.

Si possono montare le gomme termiche tutto l’anno?

Gli pneumatici invernali, o gomme termiche, sono realizzate appositamente per rendere sicura la guida in condizioni di manto stradale innevato o ghiacciato; hanno un battistrada con disegno più profondo dei comuni pneumatici detti estivi, e una miscela studiata ad hoc per le condizioni meteo più rigide.

Montare gomme invernali a norma (ovvero su tutte e 4 le ruote e con marchiatura M+S o M&S), significa poter trascurare l’obbligo di catene ed avere la certezza di una guida sicura e performante anche in caso di condizioni sfavorevoli.   

Gomme termiche tutto l’anno?

Qual è il risparmio di avere le gomme termiche tutto l’anno

Montare le gomme termiche sul proprio veicolo durante tutte le stagioni dell’anno sembrerebbe essere un modo per risparmiare, se pensiamo al costo di due treni gomme, del cambio gomme presso un gommista (che può arrivare sino a 100 euro nei mesi di aprile ed ottobre), ed eventualmente anche di 8 cerchi invece di 4, cosa che facilita molto la sostituzione (che potete fare da voi senza problemi), ed è inoltre ideale per non compromettere la struttura degli pneumatici, che rischiano di perdere il loro livello di prestazioni se inseriti e rimossi più volte dai cerchi.

Cosa succede a tenere le gomme termiche in estate

Il codice della strada non vieta di montare pneumatici invernali anche in altre stagioni, l’unico obbligo che la legge impone è relativo allo spessore del battistrada (1,6mm). Da un punto di vista pratico, ad esempio se abitate in zone montuose, tenere le gomme termiche anche in estate può risultare vantaggioso sia perché in queste zone si affrontano spesso strade fangose, bagnate e sterrate, e questo tipo di pneumatico si comporta meglio in queste condizioni rispetto alle gomme stive, sia perché le temperature non saranno mai critiche per le gomme come possono essere in zone dal clima torrido.

Di contro, però, sappiate che la miscela degli pneumatici invernali è stata studiata appositamente per temperature rigide (al di sotto dello 0), condizioni che, nei mesi estivi, non si presentano mai; di conseguenza le gomme termiche si usureranno più velocemente se usate su asfalto caldo, andando a incrementare sensibilmente anche gli spazi di frenata e le possibilità di andare in sovrasterzo.

Qual è il consiglio giusto

Anche se il risparmio in termini economici nel montare gli pneumatici invernali tutto l’anno è da un lato indiscutibile se ci riferiamo al breve periodo, non lo è dall’altro, ovvero se consideriamo in primis l’usura delle gomme termiche che sarà decisamente maggiore, a parità di chilometri, se montate in estate; e in secondo luogo il loro costo d’origine che è maggiore rispetto alle gomme estive, e utilizzandole tutto l’anno avranno senza dubbio una durata decisamente minore rispetto al caso in cui le si utilizzi solo in inverno, e avranno bisogno di essere sostituite prima.

Essendo poi la sicurezza il perno centrale parlando di pneumatici e condizioni stradali, il consiglio è quindi quello di possedere due treni di gomme, avendo però l’accortezza di fare le sostituzioni sempre per tempo e di affidarsi a gommisti onesti, o addirittura di provvedere in prima persona alla sostituzione, se possibile e avendo a disposizione 8 cerchi, in modo da non dover fare un grande lavoro e salvaguardare la struttura degli pneumatici che in questo modo dureranno più a lungo.

Seguendo questi consigli farete un buon investimento sia in termini di risparmio (nel lungo periodo), che, e cosa più importate, in termini di sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *