Pneumatici invernali: quando cambiarli e quali scegliere per la tua auto

Terminata la stagione estiva si avvicina il momento del “pit stop” per il cambio gomme. Dal 15 novembre parte la normativa che prevede l’utilizzo di pneumatici invernali fino al 15 aprile

Pneumatici invernali

Riposte le valige negli scaffali di ritorno dalla vacanze estive, è tempo di prendersi cura della propria auto in vista del periodo invernale. Tra le tante operazioni da buon guidatore da apportare c’è sicuramente l’adeguamento sull’utilizzo dei pneumatici da montare.

Dal 15 novembre infatti – e fino al 15 aprile –  scatta la normativa che regola l’obbligo dell’utilizzo delle gomme invernali disciplinata dall’articolo 6 del Codice della Strada introdotto dalla legge n.120 del 29 luglio 2016. Spetterà poi agli enti che hanno in gestione le singole tratte decidere se imporre o meno la normativa per l’ obbligo delle catene da neve obbligatorie.

Il cambio gomme con l’obbligo di utilizzare pneumatici invernali è un aspetto assolutamente da non sottovalutare nell’ambito della sicurezza stradale.

Pneumatici invernali, le caratteristiche e i vantaggi

Questo tipo di gomma, infatti, consente di guidare in qualsiasi condizione avversa garantendo la stabilità dell’autovettura. Grazie ai materiali utilizzati e all’accurata composizione del battistrada, viene notevolmente ridotto il verificarsi del fenomeno dell’aquaplanning e dello spazio necessario per frenare in tempo. 

Le gomme invernali possono aiutare, inoltre a migliorare le prestazioni della propria automobile. Con una temperatura inferiore ai 7 gradi, infatti, si possono raggiungere livelli di efficienza e stabilità che gli pneumatici estivi non sono in grado di garantire.

La scelta di un pneumatico invernale comporta anche un notevole risparmio per il portafogli: Alternando tipologie di gomme estive e invernali permette di aumentare i tempi di usura del battistrada, avendo dunque una durata più elevata nel tempo del prodotto scelto.

Pneumatici invernali, quali scegliere

Diversi sono i fattori da considerare per la scelta del pneumatico invernale adatto alla propria auto. I criteri di cui tener conto, innanzitutto, sono vincolati dalla normativa vigente e dalle relative ordinanza circa il suo uso obbligatorio: nella scelta di un treno di gomme da neve, infatti, dobbiamo assolutamente tener conto della dicitura M+S che sta per Mud+Snow, ovvero un tipo di pneumatico adatto sia sia per il fango che per la neve.

La scelta inoltre, va fatta considerato il codice di velocità indicato sul libretto di circolazione della propria vettura, così come le gomme utilizzate.

Tra i vari produttori di gomme, consigliamo gli pneumatici invernali Nokian WR D4, un prodotto che presenta come sua caratteristica principale la classe A di aderenza sul bagnato secondo la classificazione europea. Questo tipo di gomma è in grado di garantire più grip in ogni condizione avversa meteorologica, assicurando stabilità e precisione di guida.

I suoi tasselli e gli intagli presenti sul battistrada migliorano le prestazioni dell’autovettura, impedendo di fatto l’effetto dell’aquaplanning.

Particolare anche la mescola, la Nokian Twin Trac Silica,  che è a base di silice e olio di canola che offre maggiori sicurezze a basse temperature, specie su ghiaccio e neve. Tra i vari pneumatici invernali, questo è sicuramente tra i più utilizzati e consigliati da guidatori.

Per la vostra Lancia Y è sicuramente una scelta consigliata in vista del cambio gomme.

L’inverno si avvicina, il cambio dei pneumatici per la propria auto va effettuato quanto prima. La sicurezza stradale e l’efficienza del proprio veicolo in ogni condizione è un aspetto primario da non trascurarsi quando si è alla guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *