Yokohama contro il “global warming”: tecnologia ecocompatibile anche nei prodotti extra-pneumatici

Yokohama, l’azienda nipponica leader nella produzione e commercializzazione di pneumatici high performance, è da sempre attenta all’ambiente nella realizzazione dei suoi prodotti, nonché nell’utilizzo di sistemi produttivi sempre più eco-friendly e nel riciclo dei materiali. Proprio in questi giorni Yokohama annuncia alcune importanti novità tecnologiche, sia nel segmento tyres che nel Multiple Business, sviluppate sempre con intento eco solidale.

riscaldamento_globale_7560

L’impatto sull’ambiente del settore gomme è da alcuni anni argomento di discussione e, fortunatamente, campo di prova per molte aziende produttrici che stanno lavorando per fornire prodotti di alta qualità attraverso l’impiego di sistemi meno inquinanti e il riutilizzo delle materie di scarto.

In questo panorama green, Yokohama gioca un ruolo chiave verso la salvaguardia dell’ambiente offendo, oltre ai suoi testati e performanti pneumatici eco-friendly, anche altri prodotti destinati a svariati utilizzi.

Tra le tante novità tecnologicamente rilevanti che la casa madre giapponese annuncia, la produzione di una nuova tipologia di tubi destinati alla refrigerazione delle auto è forse la più importante.

Il settore auto ha considerato e compreso il grave danno ambientale provocato dai refrigeranti “classici”, i quali possiedono il cosiddetto “Global Warming Potential” (GWP), e impattano gravemente sul surriscaldamento dell’atmosfera esaurendo l’ozono. Yokohama affianca questo impegno producendo tubi compatibili con i refrigeranti di ultima generazione, ovvero quelli che hanno un impatto minimo sul consumo di ozono.

Con lo stesso sguardo verso la salvaguardia dell’ambiente la casa madre utilizza sistemi produttivi e fabbriche sempre meno inquinanti, sviluppati per consumare meno acqua e riciclare le materie; si tratta di tecnologie ecosostenibili, che partono da fonti rinnovabili.

Attraverso queste tecnologie green, che contrastano il “global warming“, Yokohama produce i suoi pneumatici e un vasta gamma di altri prodotti, in accordo con l’obiettivo che si pone da qui fino al 2017: il Grand Design 100, manifesto strategico e politico che guiderà la casa giapponese sino all’anno del suo centenario.

Al di fuori del panorama automotive, Yokohama si distingue anche per altri prodotti ecocompatibili come, ad esempio, nastri trasportatori e tubi marini impiegati nell’estrazione del greggio.

L’ultima innovazione tecnologia sviluppata da Yokohama per la produzione di nastri trasportatori ha permesso la realizzazione di nastri speciali, che possiedono le giuste caratteristiche per essere impiegati anche nelle miniere site nel luoghi più freddi del Pianeta.

I tubi utilizzati sino ad ora avevano il grande limite di indurirsi a temperature molto rigide, proprio come quelle che contraddistinguono località dell’estremo nord dove sono ubicate alcune delle miniere per l’estrazione più importanti del mondo. In questi siti minerari la gomma impiegata per la creazione dei tubi è soggetta a indurimento, con conseguente formazione di crepe e, nei casi più gravi, di rotture.

Yokohama, così come ha fatto per gli pneumatici invernali, ha sviluppato una mescola speciale, studiata per essere morbida e flessibile e, soprattutto, per restare tale anche a temperature polari; grazie a questa gomma le estrazioni di minerali sono ora possibili e sicure anche in siti molto freddi.

Anche per quanto riguarda la produzione di tubi marini destinati all’estrazione del petrolio, Yokohama ha ottenuto la certificazione dall’API (American Petroleum Institute), vedendo premiato il suo impegno nella realizzazione di tubi di gomma sempre più performanti e sicuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *